In viaggio

foto Sarah Klockars-Clauser

Mi piace molto seguire questo blog, lo sento molto parte di me, mi rilassa, anche se oggi non ho le idee molto chiare.
Non è sempre facile raccogliere i pensieri e trasmettere le emozioni, soprattutto quando sono un pò in tumulto!
E’ uno di quei periodi in cui mi sembra di essere una pallina da flipper impazzita, è come se tutto quello che ho dentro dovesse fuoriuscire da un momento all’altro rischiando di esplodere; è che non so che direzione dare a questa “energia”, non sempre è facile capire cosa, dove… e non sempre si riesce in ciò che si vuole.
So che per qualcuna di voi al di là di questo schermo è la stessa cosa, e allora volevo condividere con voi una frase che spesso mi torna in mente di un libro che ho letto da ragazza e di cui alcune frasi mi hanno molto colpito, tanto da ricordarle ancora oggi e farne a volte un monito per me stessa.
Il libro è “Và dove ti porta il cuore” di Susanna Tamaro e sono certa che quasi tutte lo avete letto.
La frase cui ripenso spesso è questa: “E quando poi davanti a te si apriranno tante strade e non saprai quale prendere, non imboccarne una a caso, ma siediti e aspetta. Respira con la profondità fiduciosa con cui hai respirato il giorno in cui sei venuta al mondo, senza farti distrarre da nulla, aspetta e aspetta ancora. Stai ferma, in silenzio, e ascolta il tuo cuore. Quando poi ti parla, alzati e và dove lui ti porta.”

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi