Lentamente Muore – Pablo Neruda

“Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marcia, chi non rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.
Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle “i” piuttosto che un insieme di emozioni, proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti all’errore e ai sentimenti.
Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul lavoro, chi non rischia la certezza per l’incertezza per inseguire un sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai consigli sensati.
Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso.
Muore lentamente chi distrugge l’amor proprio, chi non si lascia aiutare, chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.
Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.
Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare.
Soltanto l’ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità.”
***
Dedicato a Cinzia, anima libera, che per prima mi ha mostrato queste parole e dedicato a tutti coloro che fino a questo istante non hanno osato…….
4 Discussions on
“Lentamente Muore – Pablo Neruda”
  • E' una delle mie poesie preferite, grazie per averla postata!
    Fa il paio con un'altra, secondo me bellissima di Alejandro Jodorowsky "Por Osmar" che ti segnalo in versione "disco" letta da un grande Filippo Timi per un progetto benefico di raccolta fondi per la lotta contro il cancro e che troverai, insieme ad altri brani nel cd "Parole Note" in vendita a circa 8 euro.
    Ecco il link su Youtube dove puoi ascoltarla e leggerne il testo."Ogni secondo di vita, è un regalo sublime!"
    Buona visione,

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

  • Bellissima e sempre da ricordare!!!
    Sempre SOGNARE E VIVERE A COLORI…è così bello amare la vita, in tutte le sue sfaccettature…perchè si cresce, si matura, si migliora…ci si arricchisce ogni giorno!

    Un abbraccio,
    Ele

  • Indubbiamente bellissima poesia e bellissime parole, ma come spesso capita, attribuita erroneamente al famoso Pablo Neruda. In realtà essa è "Ode alla vita" di Martha Medeiros, scrittrice spagnola.
    E' facile incappare in questo comune errore…

    Saluti

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi