Mi piace

foto di Bruce Denney

 

Mi piace fare tardi la notte a scrivere e pensare; mi piace guardare i film da donne che mi fanno piangere, prendere l’aperitivo con mia mamma e fare shopping a Como con Gabriella; mi piace cucinare e comprare libri di cucina che non so se userò mai; adoro leggere, spaziando fra generi completamente diversi, dipende dal mio umore, e dalla mia stanchezza; mi piace la musica, tutta, a volume altissimo quando sono in macchina, in particolare adoro Mango e mi faccio ispirare da Enya, che mi porta verso altri orizzonti; mi piace passeggiare nei boschi; mi piace andare da mia zia, donna che amo profondamente e che ha segnato la mia vita; mi piace ricordare mia nonna, la donna più forte e solare che io abbia mai conosciuto; mi piace sognare ad occhi aperti e credere che tutto si avvererà; mi piace la sensazione del muso di Clara vicino al mio collo quando mi addormento la notte cullata dalle sue fusa; mi piacciono le persone sincere, quelle che hanno qualcosa da dire e lo fanno con semplicità ma con onestà; mi piacciono i luoghi in cui mi sento a casa e le case degli amici dove posso togliermi le scarpe perchè è come se fossi a casa mia; mi piace quando le ragazze per cui ho seguito i preparativi alle nozze entrano in Chiesa, è un momento che mi fa sempre commuovere. Soprattutto mi piace stare con la mia famiglia, quando tutti siamo sereni e mangiamo in giardino mentre i bambini giocano, mi piace ricordare la mia infanzia, ricordo in cui mi rifugio ogni tanto e di cui sono grata ai miei genitori; mi piace confrontarmi con Francesco, unico amore della mia vita e grande maestro, e mi piace il sorriso di Matilde e Angelica quando salutano mentre vanno a scuola, il loro profumo quando dormono la notte, il loro sorriso, le mille chiacchere di Angi e le mille premure di Mati, la nostra serata donne e tutti i ricordi che di loro porto nel cuore.
Ora e per sempre. Felice.
3 Discussions on
“Mi piace”
  • Che bello questo post, grazie!
    Mi è piaciuto molto anche il brano che hai trascritto di "Va dove ti porta il cuore". Ne uso uno stralcio anche io per commentare questo tuo post "Le cose che ci accadono non sono mai fine a se stesse, gratuite
    ogni incontro, ogni piccolo evento racchiude in sé un significato,
    la comprensione di se stessi nasce dalla disponibilità, dalla capacità
    in qualsiasi momento di cambiare direzione." Sono felice di averti incontrato, cercavo anche io una conferma, un cambio di direzione. Grazie Ornella!

  • Se devo dire cosa mi piace di più di questo blog è questo viverlo completamente con sincerità e semplicità, e ricevere da voi queste risposte meravigliose che mi fanno sentire a casa.
    Mi piace che sia un punto d'incontro per persone speciali come voi.
    Un grande abbraccio

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi