Kahlil Gibran

Vi lascio una delle poesie di Gibran che amo di più per la vostra cerimonia. Infiniti auguri. –   Farò della mia anima uno scrigno per la tua anima, del mio cuore una dimora per la tua bellezza, del mio petto un sepolcro per le tue pene. Ti amerò come le praterie amano la primavera, e vivrò in te la vita di un fiore sotto i raggi del sole. Canterò

Continue reading…